Con il pesce, sempre freschissimo, si possono gustare i frutti di mare più appetitosi: dai ricci del Mediterraneo alle ostriche della Bretagna. A due passi dai Navigli e dalla Basilica di Sant’Ambrogio, il ristorante Il Mosto Selvatico rievoca nel nome il rito della vendemmia e il suo clima allegro e festoso. Diverse per stile, le sue sale eleganti si ispirano negli arredi alla Belle Époque parigina o alla romantica Provenza e con le tavole imbandite alla perfezione e i lampadari d’antiquariato contribuiscono a creare un atmosfera intima e accogliente. Ma è la cucina il suo vero punto di forza, con il mare come riferimento e il pesce quale protagonista indiscusso.
In pratica, quel che di meglio propone ogni giorno il mercato ittico milanese e, inoltre, le prelibatezze proposte da alcuni fidati fornitori siciliani, come gli squisiti gamberi e scampi di Mazara del Vallo. La proposta culinaria si rifà alla tradizione mediterranea, impreziosita dall’estro dello Chef e proprietario Nicola Colella, in grado sempre di scegliere gli accostamenti più adatti in base all’evoluzione delle stagioni e alla freschezza degli ingredienti.

With fish, always fresh, the culinary proposition is based on the Mediterranean tradition embellished by the Chef and Owner, Nicola Colella.